Contatti
Lingue

Magazine

L’Euritmia è l’Arte del movimento fondata sul pensiero antroposofico


Ideata sulla base di precise indicazioni fornite da Rudolf Steiner fra il 1912 e il 1921, essa nacque come arte scenica, trovando subito applicazione in ambito pedagogico, e, all’interno della medicina antroposofica, in ambito terapeutico

I propositi dell’Arte euritmica sono quelli di ristabilire e preservare l’equilibrio interiore attraverso il gesto e il movimento compenetrati dall’attività animica dell’uomo.

Nell'era attuale in cui il trionfo della tecnica, giunta alle sue estreme conseguenze, ha appesantito il movimento umano, rendendolo più denso e automatico, alienato dalla vita dell’anima, l’euritmia si propone la cura e la sana perpetuazione di questa importante connessione fra interiorità e movimento.

L’euritmia è parola o canto che si fa visibile, come disse lo stesso Rudolf Steiner, in quanto, per suo tramite, il mondo dei suoni e del linguaggio si rendono manifesti nello spazio attraverso la forza del movimento armonico compenetrato di consapevolezza.

Il risveglio di un ascolto e di una vista interiori rivestono dunque grande importanza in questa disciplina, dove elementi fonetici del canto, della musica strumentale o dell’arte della parola, vengono percepiti interiormente e ricreati nello spazio attraverso il gesto.

Il gesto euritmico investe cosi l'essere umano intero, perché l’organismo tutto partecipa alla produzione del suono, accompagnandone la risonanza nello spazio con il movimento.

Nell'ambito più specifico dell’euritmia curativa, numerose sono le patologie che possono giovarsi della applicazione di questa disciplina alla terapeutica: disturbi digestivi, patologie conseguenti a squilibri posturali, patologie articolari su base artrosica o infiammatoria, neurodermiti, ipertensione o ipotensione e tutti gli squilibri fisici o psichici dati da carenza o esaurimento delle forze vitali dell’uomo.

Attraverso i propri esercizi l’euritmia ha infatti la possibilità di riportare il movimento nelle parti del nostro essere che sono divenute rigide e poco vitali, che hanno perso l’accordo con un sano ritmo interiore.

L’euritmia terapeutica è dunque un importante strumento di cura nell’approccio medico ampliato in senso antroposofico.

La vita, infatti, come ebbe a suggerire Rudolf Steiner, si appoggia sul ritmo.